Crea sito

DAY HOSPITAL GASTROENTEROLOGICO 11/2009

 Questo D.H. è stato da me eseguito presso la IIa Università di Napoli – Federico II, Ambulatorio di Gastroenterologia, a seguito test con cura a base Opoterapici prescritta per verificare la possibilità di riassorbire gli elementi nutrizionali per via orale, tra i quali Vitamina B12, Zinco, ecc., oltre a riattivare la normale funzione intestinale, fortemente compromessa negli ultimi mesi. La cura (molto complessa e costosa) è stata da me eseguita per 20gg consecutivi con alti dosaggi di Vitamina B12, Zinco ed altri elementi naturali. Dai risultati qui ottenuti, sembra che la cura abbia avuto una importante efficacia sia a livello di riassorbimento di alcuni elementi (tra cui la Vitamina B12) e sulla funzione intestinale, ma ha contemporaneamente rilevato problemi di forti flogosi allo stomaco (Gastrina elevatissima) e all’intestino (Calprotectina alta). Inoltre è evidenziata una situazione particolare (definita “rara” dal medico) per il livello di Omocisteina piuttosto bassa, mentre nella mia situazione si sarebbe attesa tendente all’alto. Sempre dagli esami qui visibili, anche il Paratormone è risultato fortemente anormale (troppo alto). Alla luce di quanto emerso nel corso di questo DH il Medico mi ha prescritto una decina di flebo a base omeopatica e di iniezioni intramuscolari (anch’esse a base omeopatica), che hanno il compito di far rientrare rapidamente l’infiammazione gastrica evidenziata. A momento questa situazione è altamente rischiosa in quanto è la base di predisposizione per situazioni spiacevoli (tumore allo stomaco). Questi prodotti sono totalmente a carico del paziente ed hanno un costo elevatissimo, ma se raggiungono l’obiettivo, giuro farò rumore sulla questione perchè lo Stato fa orecchie da mercante su queste terapie alternative. Trovo al quanto ingiusto stabilire a priori con cosa mi devo curare, senza dare la possibilità di tentare con prodotti alternativi, visto che la medicina ufficiale sul campo è al quanto evasiva o alza semplicemente le spalleInoltre perchè questi ambulatori ospedalieri di eccellenza, dove fanno anche queste cure alternative, non vengono pubblicizzati, perchè non si trovano in ogni ospedale, in ogni città…  perchè non fanno emergere l’importante attività che svolgono per trovare il modo di non causare ulteriori danni al ns. corpo con l’uso di farmaci chimici che hanno una marea di controindicazioni e non sempre sono efficaci. Tornerò meglio sulla faccenda, chi mi conosce bene sa che non mi arrendo. Tornando alla vicenda, fino alla definizione delle problematiche indicate non segnalerò alcun dettaglio sulla terapia utilizzata e sul Medico che l’ha prescritta (anche perchè mi deve autorizzare a pubblicarla). Sto facendo da cavia e se tutto andrà bene, come fortemente credo, metterò tutti i riferimenti utili anche a Voi tutti, anche i tentativi online di acquistare prodotti altrimenti costosissimi.

SOTTO TUTTI GLI ESAMI ESEGUITI ED I RELATIVI RISULTATI


Tutto il materiale qui messo a disposizione è prelevabile ai fini di ricerca e/o confronto, per la comunità scientifica, personale medico, studenti e/o pazienti. Non occorre autorizzazione particolare, visto che i referti non identificano il paziente. Unica richiesta da parte dell’autore/paziente, è la citazione del materiale come “prelevato dal sito www.gcaa.altervista.org“.

DA SAPERE

Una volta cliccato sul link del referto, qualora l’immagine risulta illeggibile, cliccare su di essa per attivare lo zoom. Per scaricare, cliccare sull’immagine con il tasto destro e selezionare SALVA IMMAGINE CON NOME.

Data 11/11/2009:

Leave a Reply