Crea sito

Cos’è la GCAA

Per capire le cose bisogna conoscerle. Di seguito una breve descrizione rielaborata sulla base di vari testi presi on-line, tutti linkati al sito originale.

FONTE DESCRIZIONE
FERNANDO GCAA

La prima descrizione non poteva essere che la mia, basata sulla propria pelle. Anche se non descritta con la meticolosità tecnica necessaria, provo a descriverla con parole mie.
“Malattia RARA “silenziosa” e perciò micidiale, che a causa di un grave deficit di Vitamina B12 comincia la sua azione danneggiando l’apparato neurologico e via via ad interessare altri apparati. Il suo esordio avviene quando alcuni importanti danni sono stati subiti dal nostro organismo, e prosegue la sua azione devastante (magari rallentata dalle barriere che i medici propongono con la propria azione), che potrebbe portare allo sviluppo 3 volte di più rispetto un soggetto sano, carcinomi gastrici. Dal momento della scoperta, la vita del malato si trasforma e ci si DEVE dedicare molto alla sorveglianza clinica delle manifestazioni, anche se le manifestazioni che spesso si associano, vengono sottovalutate dai medici.
La sua azione inizia con il malassorbimento della Vitamina B12 a causa di alcune “cellule” anti-cellule parietali (APCA) che impediscono il processo di assorbimento per la mancata formazione del fattore intrinseco di Castle deputato proprio al trasporto nei magazzini di questa importante Vitamina. A peggiorare la situazione c’è il fatto che il dosaggio della B12 nel sangue è un semplice esame che si esegue come qualsiasi altro prelievo, ma il sistema sanitario solitamente non avvia nessun paziente nell’arco della propria vita a questo esame, se non mostra segni che riconducano a tale deficienza”.
MyPersonaltrainer
La gastrite atrofica è un processo infiammatorio cronico della mucosa dello stomaco. La conseguente perdita della componente ghiandolare sovverte la normale funzionalità gastrica; così, in presenza di gastrite atrofica, si assiste alla graduale comparsa di ipocloridria ed acloridria, con dispepsia e disordini gastrointestinali associati ad ipergastrinemia, deficit o mancata secrezione di pepsinogeno e fattore intrinseco. In assenza di un adeguato trattamento, inoltre, possono sopraggiungere, soprattutto nell’anziano, anemia perniciosa ed iperomocisteinemia per carenza di vitamina B12. In presenza di gastrite atrofica, il rischio di carcinoma gastrico è inoltre aumentato, specie… CONTINUA SUL PROPRIO SITO

Viollier

In base a criteri morfologici la gastrite autoimmune viene suddivisa in un tipo A (fondo e corpo) e tipo B (antro). I pazienti con anticorpi contro le cellule parietali (PCA) e / o fattore intrinseco possono presentare una mucosa atrofica del fondo gastrico ed un deficit di vitamina B12 come pure malattie autoimmuni associate. La gastrite atrofica del tipo B non è correlata… CONTINUA SUL PROPRIO SITO

Inovadx

L’anemia perniciosa è una malattia cronica ed è lo stadio terminale della gastrite atrofica cronica di tipo A (autoimmune). La gastrite atrofica cronica di tipo A colpisce il fondo ed il corpo dello stomaco, mentre quella di tipo B (non immune) colpisce l’antro oltre al fondo ed al corpo. La gastrite atrofica cronica di tipo A è associata all’anemia perniciosa e quella di tipo B alle infezioni da H. pylori1-3. Durante la progressione della gastrite atrofica cronica di tipo A ad atrofia gastrica le cellule parietali gastriche, che producono fattore intrinseco ed HCl, vengono distrutte, e così cessa la produzione di queste due sostanze. Il fattore intrinseco è fondamentale per l’assorbimento della vitamina B12 da parte dell’intestino e la sua assenza porta alla deficienza di vitamina B12 ed all’anemia megaloblastica. L’insorgenza dell’anemia perniciosa è in genere lenta; la progressione da gastrite cronica atrofica ad atrofia gastrica ad anemia clinica dura 20-30 anni. L’età media alla diagnosi è di 60 anni (NOTA AUTORE FERNANDO GCAA ^ Ecco perchè la rarità aumenta quando colpisce in età giovanile come nel mio caso).

La malattia viene in genere scoperta con l’insorgere della anemia e degli altri sintomi, ma è possibile evidenziare le lesioni a livello gastrico con molti anni di anticipo rispetto alla insorgenza della anemia3,4. Nei pazienti affetti da anemia perniciosa si riscontra una elevata incidenza di malattie autoimmuni come la tiroidite di Hashimoto, il diabete di tipo 1, il morbo di Addison, il morbo di Graves, e la miastenia grave. È stato rilevato che i pazienti affetti da anemia perniciosa hanno un rischio 3 volte superiore di contrarre il carcinoma gastrico, e 13 volte superiore di contrarre il carcinoide gastrico5.
In circa il 90% dei pazienti affetti da anemia perniciosa ed in circa il 30% dei parenti di primo grado si riscontrano autoanticorpi diretti verso le cellule parietali gastriche1-3. Gli anticorpi diretti verso le cellule parietali gastriche (GPA) vengono in genere rilevati tramite immunofluorescenza indiretta (IFA), utilizzando sezioni di mucosa gastrica di roditore2. Gli anticorpi anti-cellule parietali gastriche sono diretti verso l’antigene legato alla membrana nei canalicoli secretori ed alle tubulovescicole delle cellule parietali gastriche6. L’antigene bersaglio del GPA è stato… CONTINUA SUL PROPRIO SITO

Dottor Antonio Antico

La definizione in questo testo del Dottor Antonio Antico che ha autorizzato la pubblicazione sul mio sito. Trovate anche in Bibliografia utile assieme a interessante studio sulle indagini preventive su pazienti sospettati di avere GCAA. (PDF)

ISTITUTO MARIO NEGRI
risposta fornita dall’Istituto Mario Negri (organo nazionale sulle malattie rare) alla Regione Lombardia su una specifica richiesta di un paziente, Piergiorgio, censito dal mio sito
Con il termine di Gastrite cronica atrofica autoimmune si indica un’infiammazione cronica della mucosa dello stomaco a carico del corpo e del fondo gastrico, con perdita progressiva delle cellule che ne costituiscono l’epitelio ghiandolare e, negli stadi più avanzati, sostituzione di quest’ultimo con tessuto fibroso di riparazione ed epitelio di tipo intestinale (metaplasia intestinale).
L’atrofia della mucosa gastrica rappresenta lo stadio finale di un processo cronico determinato da un fenomeno autoimmunitario, dovuto ad un’alterazione di origine sconosciuta del Sistema Immunitario che… continua qui

Leave a Reply