Crea sito

Ipertono Muscolare arto inferiore destro e addome

Novembre 2008
In una recente visita neurologica, la dottoressa ha rilevato un forte ipertono muscolare all’arto inferiore destro (sempre lui), che risulta fortemente irrigidito e se distendo le due gambe, la sinistra si pone esattamente in linea al piano, mentre la destra rimane inarcata (il ginocchio non arriva a toccare la superficie sotto la gamba di parecchi centimetri). Ad una recente Elettromiografia ad ago, appositamente prescritta, è risultato un grave ipertono.
Il medico quindi mi ha prescritto un ciclo di terapia Tossina Botulinica, mediante 8 infiltrazioni a seduta. Contemporaneamente ho ricominciato il mio 4° ciclo di fisioterapia che, dovrebbe supportare l’effetto della tossina.

Febbraio 2009 = Nella visita neurologica di fine trattamento fisioterapico, l’esito dell’ipertono all’arto inferiore destro, sembra discretamente migliorato, pur rimanendo qualche traccia.

Maggio 2009 = Poco prima della somministrazione del 11/05/2009 (3a) l’ipertono stava ricomparendo e parzialmente è presente anche dopo qualche giorno dalla nuova somministrazione.

Giugno 2009 = L’ultima settimana di giugno 2009 sono stato presso l’Istituto Carlo Besta di Milano, per un controllo neurologico. Questa visita è stata consigliata dalla neurologa che mi segue presso il Don Gnocchi per determinare, con il punto di vista di un centro di eccellenza in neurologia, se tali movimenti sono da ritenersi del tutto normali con il danno midollare che ho subito nel 2003 e se tali movimenti sono giustificati con il fatto che si sono presentati solo dal 2007 e non nell’immediato post ricovero del 2003 appunto, oppure se tali movimenti siano collegabili a nuove problematiche in corso di mutamento.
Il Neurologo, specializzato in malattie neurologiche di base autoimmune, ha effettuato la visita e mi ha confermato che il quadro è compatibile con il danno neurologico subito nel 2003 ed era in preventivo che prima o poi tali movimenti comparissero. Quindi ritiene, al meno dal punto di vista neurologico, tutto stabilizzato e i movimenti involontari con l’ipertono, sono solo inevitabili e naturali conseguenze. Invece ritiene utile un approfondimento gastroenterologico per la questione della carenza di zinco, per valutare cosa sta cambiando nel mio stomaco/intestino.
In merito alla Tossina Botulinica mi dice che l’ipertono da lui verificato durante la visita, visto che l’ultima somministrazione di Tossina è stata fatta solamente un mese e mezzo fa, è ritenuta insoddisfacente. Su questo mi consiglia un controllo neurologico approfondito mediante un Check-up completo presso la struttura del Besta (da farsi da Settembre in poi), per stabilire se la Tossina può essere veramente utile nel mio caso oppure se il dosaggio fatto e i punti in cui viene somministrata, siano corretti per il problema, visto che il risultato non lo soddisfano. Vorrebbe anche valutare con questo ricovero se l’uso di alcuni farmaci possano sostituire l’uso di Tossina.
Al momento sono in attesa di decidere cosa fare perchè sembrerebbe inutile fare questo check-up alla luce di quanto finora scoperto, ma sono combattuto perchè alcuni segnali (fascicolazioni vedi apposita sezione sotto ad esempio, oppure gli alluci che si tirano su in modo alternato vedi qui di seguito), mi fanno ancora pensare su questa opportunità… quando deciderò farò apparire qui l’apposito aggiornamento.

Luglio 2009 = Proprio alla fine del ciclo di fisioterapia, per una settimana i due alluci dei piedi tendevano a tirarsi su improvvisamente e casualmente, in modo alternato (o uno o l’altro), al punto che quando il piede era nella scarpa, mi dolevano. Al momento il fenomeno è stato etichettato come “compatibile con la lesione midollare” e non è stato chiarito, ma c’è un sospetto di un Babinski spontaneo e temporaneo (se non torna diciamo che si conclude qui l’evento, altrimenti bisognerà studiarlo).

Dicembre 2009 = Nel contesto delle terapie opoterapiche in atto, anche queste strane segnalazioni potrebbero non essere estranee.

Marzo 2010 = La gamba dx, quella più danneggiata, sembra meno appesantita e più flessibile, anche se ha poca forza e durante il passo, ho l’effetto di battere il piede. Complessivamente il risultato della tecnica del Professor De Magistris, è soddisfacente anche da questo punto di vista, visto (scusate il gioco di parole), che non faccio tossina botulinica da Settembre 2009. Ho invece necessità di fare fisioterapia, per rinforzare la muscolatura.

Settembre 2010 = Purtroppo come per la pressione arteriosa ed i movimenti involontari, anche per l’ipertono ed i crampi, sta avvenendo la stessa cosa. E’ tornato abbastanza evidente. Addirittura i crampi sono avvenuti in due occasioni in modo molto più doloroso del solito, e anche quando terminato, è rimasto indolenzita la zona per tutto il giorno seguente.
Attendo prossimo incontro neurologico per indicazioni su eventuali nuovi trattamenti di tossina botulinica..
Il 20/09/2010 ho rifatto un controllo presso il DH NEUROLOGICO del centro dove sono seguito ed hanno valutato la necessità di riprendere con le infiltrazioni di tossina botulinica che nello stesso giorno ho rieseguito. Appuntamento a 15gg per un controllo e poi alla prossima infiltrazione.
Il 04/10/2010 la neurologa ritiene opportuno ripetere la RMN tronco encefalico e forse altri tronchi, per valutare differenziazioni con la RMN del 2008. Seguiranno sviluppi appena la eseguirò.

Novembre 2010 = Effettuato visita neurologica presso una struttura ospedaliera di Treviso in cui opera un neurologo di fama internazionale (per ora non faccio il nome ma chi vorrà saperne di più potrà scrivermi), a seguito un consulto immunologico con il Dottor Betterle (immunologo ed autore del libro “LE MALATTIE AUTOIMMUNI” (vedi BIBLIOGRAFIA UTILE).

Il medico ha valutato tutta la situazione confermando la validità di tutti i test fatti qui a Roma, ma per completare il quadro dell’autoimmunità mi ha consigliato di eseguire il test dell’Anti-GAD ed uno speciale studio Elettromiografico, perchè seppur i miei problemi neurologici emersi dal 2007 ad oggi possono essere compatibili con il danno midollare del 2003, c’è una grossa probabilità che alla GCAA si affianchi la Sindrome di Stiff-Man (o dell’uomo rigido). Con la GCAA e questa forma di Anemia Perniciosa (carenza di B12), la probabilità che la Sindrome di Stiff-Man si affianchi è altamente probabile.

Se dai test emergesse questa conferma, si inquadrerebbe la seconda malattia autoimmune e cronico degenerativa, che poi era prevedibile visto che nella maggior parte dei casi la GCAA non è mai sola.
Il medico mi dice che le strade che avrò d’avanti saranno comunque difficili. Questo perchè se la sindrome sarà confermata, significherà combattere con due malattie autoimmuni e cronico degenerative (quindi progressive). Esiste una cura specifica che allenterà la rigidità muscolare, ma sarà solo sintomatica e non curativa sulla causa (quindi non fermerà la progressione).
Se non emergesse, la possibilità che esca in futuro è sempre altissima.
Se non emergesse ora o comunque mai, significa che i danni neurologici di cui dal 2007 accuso incremento, sono segno di una maggior aggressione da parte della GCAA a carico del midollo, contrariamente alla percezione che ha il gastroenterologo di Roma.
Quindi in un modo o nell’altro cosa verrà fuori non sarà prevedibile in tempi, modi e potenza. Seguiranno esiti dei test prescritti (previsione Febbraio 2011).

Gennaio 2011 = Effettuato Elettromiografia con test su attività a riposo su muscoli paravertebrali ma la neurologa, al fine di testare la Sindrome di Stiff-Man, nell’attesa degli Anti-GAD, aveva precisato al medico che ha eseguito il test, di eseguirlo anche sulla gamba destra, ma questo non è stato fatto. In pratica il medico ha eseguito questa EMG seguendo il protocollo standard sui punti da testare (appunto i muscoli paravertebrali), ma la neurologa ha ritenuto incompleto questo esame perchè andava eseguito anche sulla muscolatura della gamba destra (infatti scuole di pensiero ritengono che il test andrebbe eseguito anche sull’arto).
Ad ogni modo per aver il responso definitivo sulla eventuale presenza della Sindrome di Stiff-Man o dell’Uomo Rigido, occorre attendere il risultato dell’Anti-GAD.
Sempre la neurologa ha evidenziato che comunque l’EMG è un esame che se dava risposta positiva, anticipava il responso dell’Anti-GAD, ma in caso di negatività, non prova nulla: una sua paziente con GCAA e Sindrome di Stiff-Man conclamata, ha la positività agli Anti-GAD, ed ha l’EMG completamente normale. Attendiamo dunque il responso delle analisi ematiche.
Nel frattempo ho eseguito 3 risonanze magnetiche su tutto il Sistema Nervoso Centrale (Encefalo/Cervicale/Dorsale). Attendo risposte. La RMN sull’encefalo, inoltre, ricerca eventuali modifiche del peduncolo Cerebrale destro segnalato nella RMN precedente (vedi referto del 03/11/2008).

24/01 = Eseguito anche somministrazione di Tossina Botulinica alla gamba dx in 10 punti dell’arto (vedi mappa).

31/01 = Eseguito Risonanze Magnetiche Tronco Encefalico + Cervicale + Dorsale. Nessuna modifica rispetto le precedenti. Quindi la differenza potrebbe venire, semmai, solo dai test per la Stiff-Man.

18/04 = Eseguito anche somministrazione di Tossina Botulinica alla gamba dx in 13 punti dell’arto (vedi mappa).

25/07 = Eseguito anche somministrazione di Tossina Botulinica alla gamba dx in 15 punti dell’arto (vedi mappa).
Tornano i test per la Stiff-Man, sul campione di sangue del dicembre 2010. Il risultato è NEGATIVO, come da referto.
Il neurologi concordano sulla prima ipotesi: al momento questi ulteriori problemi neurologici apparsi dal 2007 ad oggi, sono riconducibili al danno midollare derivato dalla grave carenza di B12 diagnosticata nel 2003. Anche se a distanza di tempo, possono apparire questi fenomeni.
Dato che però la Stiff-Man, o meglio, l’anticorpo Anti-GAD può essere comunque sollecitato da una problematica autoimmune, sarà necessario ripetere nel tempo questo test.

05 Settembre 2011 = Il mio “compagno” bastone oggi 05 settembre, compie 1 anno che mi accompagna. Infatti oramai per fare qualche passeggiata è diventato indispensabile.

02 Novembre 2011 = La Neurologa che mi segue per la fisioterapia e per la questione più generale della possibile Stiff-Man, rimane convinta che queste mie problematiche (vedi anche l’altra sezione), siano riferibili tutte alla Stiff-Man, anche con Anti-GAD negativo, perchè questo valore non è direttamente compromesso dalla Stiff-Man, quindi non è un valore assoluto per determinare questa rara e poco conosciuta malattia. Potrebbe essere Stiff-Man senza conclamazione con il test Anti-GAD, ma essere comunque presente e positiva. Bisognerà valutare se mai esploderà in modo più chiaro in futuro.
Il sospetto principale, nasce dal fatto che i sintomi sono molto simili a quelli provocati dalla Stiff-Man, e le risposte ai farmaci (Lyrica), fanno pensare esclusivamente a questa malattia.

16 NOVEMBRE 2011 = Nel frattempo che il singhiozzo si è arrestato, ma continuo con la terapia in atto al 14/11/2011, ho effettuato la prevista visita gastroenterologica, presso un Professore specializzato in particolari malattie dell’apparato gastroenterico.
Il professore che ha raccolto tutte le informazioni utili sulla mia patologia e sulla mia minuziosa ricostruzione documentata e documentabile (non l’ho mai detto in questo mio diario, ma al momento ho realizzato 6 faldoni con tutti i referti dall’esordio ad oggi). Lui si è fatto una idea e ci ha solo spiegato lontanamente cosa per lui è accaduto e perchè nel mio caso c’è una compromissione neurologica seria (pregressa e attuale). Al momento dovrò effettuare circa 50 esami diagnostici, tra sangue ed altro. Mi ci vorranno alcune settimane per far tutto anche perchè alcune cose le hanno in scaletta per gennaio 2012.
La cosa più importante è che dallo studio medico sono andato via con le lacrime agli occhi, perchè oltre a me, oltre alla mia neurologa del Don Gnocchi, oggi anche questo professore è concorde nel dire che tutto ciò che venne fuori nel 2003 non giustifica più tutto il mio attuale stato. C’è una parte che sta andando comunque avanti, lentamente, ma va avanti: lui l’ha classificata come “l’AUTOIMMUNITÀ”.
Infatti lui mi ha fatto capire che Gastrite Cronica Atrofica è una cosa e c’è stata e non si riparerà mai più, ma quello che invece è tuttora attivo e che sta portando avanti la sua azione è la parola Autoimmune.
Al momento non voglio dire di più, per non illudere me ne tantomeno i lettori del sito, ma appena avrò le risposte e la diagnosi precisa ed aggiornata nonché aggiuntiva, se ci si riuscirà, allora spiegherò cosa pensa il professore.

28 NOVEMBRE 2011 = Effettuato uno dei tanti esami in corso prescritti dal nuovo gastroenterologo. L’Ecografia Addominale e Tiroidea.

17 GENNAIO 2012 = Eseguito visita fisiatrica presso altro centro di fisioterapia, per iniziare nuovo ciclo di affiancamento alla somministrazione del 16/01/2012.

16 APRILE 2012 = Durante la visita neurologica svolta per la somministrazione di Tossina Botulinica, è emerso una….

30 LUGLIO 2012 = Effettuata elettromiografia dopo i precedenti MEP del 23/07/2012. Attesa convocazione medico per chiusura PAC.

01 AGOSTO 2012 = Eseguito SEP (potenziali evocati sensoriali) da dove si evince solo una netta asimmetria tra gli arti inferiori. Attesa valutazione Neurologa.

11 AGOSTO 2012 = Eseguito su richiesta della neurologa del D.H. neurologia, esame del CPK, che è risultato molto alto (412 contro un limite di 190). Attendo visione esami da parte del medico per un parere. C’è anche il dosaggio della B12 che risulta invece regolare.

07 SETTEMBRE 2012 = Ieri ho chiuso il PAC Neurologico ma infruttuoso e frustrante visto che il medico non sapendo che pesci prendere a sparato stupidaggini che non sto a ripetere. Oggi invece ho avuto un contatto e visita con altra neurologa (la stessa che mi seguiva fino a dicembre scorso al Don Gnocchi per la fisioterapia), che come sempre si è invece mostrata curiosa, attenta, e professionale. Mi ha aumentato il Lyrica portandolo sempre a tre dosi giornaliere formate così: 75mg mattino, 75mg a pranzo (era 50mg prima) e 100mg la sera. Inoltre mi ha ripristinato il Valium visto la contrattura e rigidità sparsa in molte zone del mio corpo.
Conferma la presenza di 4 nuovi sintomi: Braccio destro distonico, Diplopia occhio sinistro, labbro rigido e voce altalenante.
Ho fatto la prova a scrivere con la penna, ma ho avuto grosse difficoltà, non notate perchè abitualmente scrivo al PC.
Nei prossimi giorni avrò indicazioni per la prosecuzione dell’indagine per arrivare ad una diagnosi, che sarà soprattutto su base clinica e non strumentale.

29 OTTOBRE 2012 = Eseguito tossina botulinica al solito alla gamba destra e al minimo dosaggio, per valutare un progressivo allentamento della muscolatura, anche al braccio destro definito “DISTONICO”. Ho una prima rivalutazione al 12/11/2012 per vedere se qualcosa è cambiato.

06 DICEMBRE 2012 = Parlato anche con il gastroenterologo che reputa alla base un problema generale del sistema immunitario che sta continuando la sua azione contro il sistema nervoso (e quindi muscolare). Leggi.

15 MAGGIO 2013 = Non eseguito tossina sulla gamba perchè la neurologa ritiene di provare a non far nulla, visto che comunque i benefici sono pochi, forse solo a livello fisiatrico. Quindi per questa volta sicuramente nulla, conta anche sul fatto che dovrò installare un tutore, che forse risponderà meglio della tossina. Rimane l’incertezza a livello terapia in palestra dove già ora è complicato fare un esercizio a questa gamba.

26 GIUGNO 2013 = Durante l’incontro avuto oggi con la Neurologa del centro Tossine, per la validazione del progetto tutore Talo-Soft, ho parlato delle mie aumentate difficoltà a deambulare a causa dell’eccessivo appesantimento dell’arto e dei crampi notturni anche 10 alla notte suddivisi tra i due arti. Mi ha annunciato che alla prossima somministrazione, infiltrerà anche la gamba destra. Inoltre mi ha prescritto anche un farmaco per questa eccessivo appesantimento e conseguenti crampi, il SIRDALUD da 4mg.
Spostato per mie esigenze, l’appuntamento della tossina del 21 agosto, al 18 settembre.
Sempre oggi recatomi all’officina ortopedica per la stesura del progetto e relativo preventivo per la ASL. Ora mi manca solo di andare alla ASL per depositare e farmi approvare il progetto.

01 LUGLIO 2013 = Consegnato preventivo e progetto tutore talo-soft presso l’ufficio ASL ROMA E competente. La risposta (l’autorizzazione per meglio dire), la potrò avere solo tra 20gg.

22 LUGLIO 2013 = Dopo una vergognosa attesa di 3 ore alla ASL perchè c’era una piccola divergenza tra preventivo e nomenclatore ASL, mi hanno fatto la grazia di autorizzare la protesi e le calzature. Praticamente dopo i 20gg canonici che si prendono per valutare il progetto e il preventivo, quando risolvono la divergenza… il 21esimo giorno. Ma lasciamo stare… Per settembre è prevista la consegna e il collaudo.

17 SETTEMBRE 2013 = Ritirato il tutore Talo-Soft e relative calzature adattate (foto). Attesa collaudo neurologa.

18 SETTEMBRE 2013 = Eseguito Tossina Botulinica agli arti inferiori DX (ripreso punti trattati in precedenza vedere mappa sotto), più trattato solo a scopo antalgico il polpaccio della gamba SX. Inoltre trattato il bicipite del braccio destro e relativo flessore. Sotto la mappa grafica, mentre qui il referto del neurologo con la denominazione dei punti di somministrazione. Ho dovuto togliere il nome, oltre che al cognome, perchè il neurologo, me ne sono accorto dopo, mi aveva chiamato [cognome giusto] [nome DOMENICO]…
Effettuato collaudo per ASL del tutore.

13 DICEMBRE 2013 = Eseguito un week hospital presso l’ospedale Careggi di Firenze, per cercare di fare una diagnosi aggiuntiva, ma non è emerso nulla di facile e di significativo. Le indagini dovranno andare avanti ma secondo i medici, attualmente l’ipotesi più plausibile è la Sindrome di Stiff-Man in una versione particolare visto che nel mio caso sarebbe emilatero (solo DX) mentre normalmente nei pochi casi al mondo, colpisce entrambe i lati. Si vedrà cosa emergerà dagli approfondimenti.
Per vedere l’intera cartella, clicca qui.

08 GENNAIO 2014 = La neurologa durante il botulino ha visto foto ed audio del parlato (disartria vocale). Hanno stabilito un elettroencefalogramma e una risonanza magnetica cranio con mdc, cervicale con mdc, dorsale con mdc e lombosacrale con mdc. Più una angio-risonanza cranio. Prossima visita il 13/02//2014 con gli esami che ho programmato, vedi PROSSIMI AGGIORNAMENTI.
Nel frattempo la tossina è stata applicata a gamba destra, parte gamba sinistra, braccio destro, bicipite sinistro e collo+spalla sinistra.

29 APRILE 2016 = Oggi fatta 26a somministrazione di tossina botulinica. Rispetto le volte precedenti, questa volta è stato necessario trattare anche il bicipite del braccio sinistro (in due punti), perchè da circa 20 gg avverto un dolore se lo distendo, del tutto identico all’inizio della Distonia che interessò il braccio destro.
Mappa punti e Certificato del Policlinico.
Prossima tossina 15/07/2016.

15 LUGLIO 2016 = Fatta 27a somministrazione di tossina botulinica. Ecco i punti di somministrazione (mappa).

24 GENNAIO 2017 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e schematico). Il fisiatra mi ha consigliato di prendere le misure perimetrali del bicipite destro e sinistro. Rispettivamente sono DX 27cm e SX 26,5cm. Monitorare a distanza, perchè secondo lui c’è una asimetria nel tono muscolare.

02 MAGGIO 2017 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link schematico). Effettuata per la prima volta anche al grande pettorale destro, in quanto durante la recente micro-crisi distonica, era fortemente dolorante.

07 NOVEMBRE 2017  – Eseguita visita di controllo neurologico, prima di eseguire una nuova somministrazione di Tossina Botulinica. La neurologa ha potuto constatare ciò che a settembre la neurologa del Centro Malattie Rare aveva riscontrato in maniera ancor più massiccia, e cioè l’ipertono degli arti di sinistra (inferiore e superiore), come quelli di destra (ipertono seguito dopo una crisi del 29/08/2017).
Hanno potuto così stabilire che c’è una progressione della malattia degenerativa, e come il Centro Malattie Rare aveva ipotizzato, dalla risonanza magnetica dello scorso ottobre, emerge una area nel mesencefalo di destra (quindi la parte di cervello che controlla il lato sinistro del corpo), è presente una immagine compatibile con una ischemia. Loro non sanno stabilire se è questa ad essersi aggiunta come novità e ha portato l’ipertono anche a sinistra, oppure già c’era e quindi l’ipertono rientra nella degenerazione del sistema nervoso centrale che sta perseguendo la propria strada.
Mi hanno consigliato di far visionare le immagini ad un neuro-radiologo, più esperto nell’interpretare immagini RMN, quindi prossimamente incontrerò tale figura che stabilirà la responsabilità o meno di questa simil ischemia se di ischemia si tratta.
Nel frattempo concordano con l’innalzamento della terapia anticoagulante affidata dal Centro Malattie Rare. Mi suggeriscono, visto il piccolo miglioramento che ho notato da settembre ad oggi dopo l’innalzamento della terapia antispastica mediante Flexiban che il Centro Malattie Rare aveva portato da mezza compressa ad una, l’aggiunta di una ulteriore mezza compressa (totale 1 cp e mezza al dì).
Eseguito quindi una somministrazione di tossina botulinica (certificato e mappa punti), che è stata eseguita trovando dei compromessi, perchè trattandomi tutti gli arti, non potevano inibire totalmente o pesantemente i gruppi muscolari, quindi hanno diluito la dose complessiva in modo sbilanciato, maggiore sui gruppi muscolari della coscia, e meno nel gruppo muscolare degli arti superiori.
Prossima tossina 20/02/2018.
Prossimo controllo neurologico per valutare la situazione, 05/06/2018.

Elenco somministrazioni di Tossina Botulinica
1a = 24/11/2008
2a = 09/02/2009
3a = 11/05/2009
4a = 07/09/2009
Prevista ma non eseguita per 14/12/2009 in quanto slittata per permettere verifica esiti tecnica opoterapica
5a = 20/09/2010, ripreso infiltrazione dopo che sono stati valutati segni di ritorno a prima della tecnica opoterapica
6a = 24/01/2011 (mappa punti)
7a = 18/04/2011 (mappa punti)
8a = 25/07/2011 (mappa punti)
9a = 31/10/2011 (mappa punti)
10a = 16/01/2012 (mappa punti) tossina somministrata Dysport
11a = 16/04/2012 (mappa punti) tossina somministrata Dysport
12a = 23/07/2012 (mappa punti) tossina somministrata Dysport
13a = 29/10/2012 (mappa punti) tossina somministrata Dysport PRIMA SOMMINISTRAZIONE AL BRACCIO DESTRO X DISTONIA
14a = 30/01/2013 (mappa punti) tossina somministrata Dysport PRIMA SOMMINISTRAZIONE AL POLICLINICO GEMELLI
15a = 15/05/2013 (mappa punti) Gamba non trattata, tossina somministrata solo al braccio Dysport
16a = 18/09/2013 (mappa punti) tossina somministrata Dysport OLTRE BRACCIO DX E GAMBA DX ANCHE GAMBA SX a scopo antalgico
17a = 08/01/2014 (mappa punti) tossina somministrata Dysport OLTRE BRACCIO DX E SX GAMBA DX ANCHE GAMBA SX a scopo antalgico + COLLO e SPALLA SX

18a = 16/04/2014 (mappa punti) tossina somministrata Dysport OLTRE BRACCIO DX E SX GAMBA DX ANCHE GAMBA SX a scopo antalgico + COLLO e SPALLA DX E SX
19a = 15/07/2014 (mappa punti) tossina somministrata Dysport OLTRE BRACCIO DX + GAMBA DX ANCHE GAMBA SX questa volta a scopo di attività ipertoniche + COLLO e SPALLA DX E SX

20° = 27/10/2014 tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)
21° = 03/02/2015 tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)
22° = 09/06/2015 tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)
23° = 09/06/2015 tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)
24° = 22/09/2015 tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)
25° = 08/01/2016 (mappa punti) tossina somministrata BOTOX gamba dx + sx / braccio (dx) / nuca (dx + sx) + spalla (dx + sx)

26° = 29/04/2016 (mappa punti) tossina somministrata BOTOX gamba dx + sx / braccio (dx + sx) / spalla (dx + sx). Certificato del Policlinico.

27° = 15/07/2016 (mappa punti) tossina somministrata BOTOX gamba dx + sx / braccio (dx + sx) / spalla (dx + sx).

28° = 27/10/2016 (mappa punti) tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / spalla (dx + sx).

29° = 24/01/2017 (mappa punti) tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / spalla (dx + sx).

30° = 02/05/2017 (mappa punti) tossina somministrata Dysport gamba dx + sx / braccio (dx) / spalla (dx + sx) + pettorale (dx).

31° = 01/08/2017 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e schematico).

32° = 07/11/2017 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

33° = 20/02/2018 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link mappa punti)

34° = 30/05/2018 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link mappa punti)

35° = 05/09/2018 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link mappa punti)

36° = 11/12/2018 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

37° = 13/03/2019 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

38° = 18/06/2019 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

39° = 24/09/2019 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

40° = 03/01/2020 – Effettuata tossina botulinica in queste sedi (link certificato e mappa punti)

41° = prevista 07/04/2020

42° = prevista 15/07/2020

Leave a Reply